Gli hashtag di Instagram: servono ancora?

Tutto quello che c’è da sapere sugli hastag di instagram

Gli hashtag. I tanto amati e tanto odiati hashtag. Diventati famosi con Twitter, hanno raggiunto l’apice del loro successo con Instagram.

Ma cosa sono gli hastag di Instagram? A cosa servono?

Scopriamolo insieme.

Come usare gli hashtag di Instagram

In Italia gli hashtag si sono diffusi in maniera esponenziale piuttosto tardi rispetti ad altri paesi. Possiamo parlare di una loro diffusione capillare solo a partire dal 2015 con utilizzi anche abbastanza bizzarri.

Tuttavia, come spesso accade, in diversi non hanno capito adeguatamente il concetto. Facendo un rapido giro dei tuoi follow sicuramente ti sarai imbattuto su alcuni profili che sembrano non aver capito come utilizzare gli hashtag in maniera corretta.

Perciò continua pure a leggere questo approfondimento in cui ripercorro un po’ tutti i punti fondamentali per aiutarti a capire cosa sono gli hashtag di instagram, come e perché dovresti usarli.

Cosa sono gli hashtag

hashtag di instagram: cosa sono?Il termine “hashtag” è utilizzato per indicare un’etichetta che organizza uno o più contenuti in una specifica tematica o contenuto sui Social Network, App o qualsiasi altro servizi web.

Se vuoi approfondire la storia, le funzioni e l’uso in generale degli hashtag, ti consiglio di dare un’occhiata alla pagina hashtag di Wikipedia.

Questo perché l’intento di questo articolo è quello di produrre un focus esclusivo sugli hashtag di Instagram.

Perché dovresti utilizzare gli hashtag di Instagram?

Semplice: gli hashtag di Instagram sono uno dei migliori modi per aumentare i tuoi followers e l’audience sul tuo profilo. Usarli nel modo giusto ti potranno aiutare a esporre il tuo brand (o personal brand) ad un vasto e segmentato pubblico.

Infatti utilizzando gli hashtag nel modo giusto si avrà la possibilità di ottenere la massima conversione in termini di followers ed engagement (coinvolgimento degli utenti con i tuoi contenuti).

Tuttavia gli hashtag non sono la soluzione a tutti i problemi di visibilità e di crescita di followers su instagram come spiego bene in questo articolo che analizza il funzionamento del nuovo algoritmo di Instagram.

Come funzionano gli hashtag su Instagram

Ogni post (immagine o video) che pubblichi sul tuo profilo dovrebbe essere accompagnato da una descrizione e hashtag affini.

Se hai ben compreso il concetto di hashtag allora avrai anche capito che questi ultimi sono essenziali per l’organizzazione dei contenuti nel Social Network oltre ad aiutare il processo di ottimizzazione di un post e la scoperta di contenuti da parte degli utenti.

Facciamo un esempio pratico: se hai letto la pagina “Chi sono”, avrai capito che ho studiato a Firenze e che quindi ho molti amici là. Un po’ per motivi di salute, un po’ per piacere quindi, mi trovo spesso nel capoluogo Toscano.

Sul mio profilo quindi ho pubblicato molte foto di Firenze tra cui questa foto della basilica di Santa Croce:

Tra i tanti hashtag ho usato #florence, #italy e #church catalogando questo post in specifiche categorie. In questo modo a tutti gli altri utenti (interessati a quella specifica tematica/luogo) hanno potuto trovare il mio post.

Le varie tipologie di Hashtag su Instagram

Gli hashtag non sono tutti uguali. Capire la differenza tra le varie tipologie di hashtag e la loro corrispondenza in un preciso pubblico può aiutarti a raggiungere dei risultati più efficaci nel medio/lungo termine.

Analizziamo insieme quali possono essere le varie tipologie

Hashtag per il brand

L’Hashtag per il brand o, con il termine inglese, “branded hashtag” è unico per il tuo business. In pratica si tratta di hashtag che hai creato tu e che si riferisce unicamente al tuo brand.

Facciamo un esempio pratico.

Un Branded Hashtag può essere semplicemente il nome della tua azienda (#MyCompany) o il tuo nome nel caso volessi sviluppare il tuo personal brand. Oppure può essere qualcosa che non ha niente a che fare con il tuo nome, ma sempre relativo alla tua attività.

Community hashtag

Un’altra tipologia di hashtag su instagram è quella delle community hashtag in grado di connettere gli utenti ad una specifica tematica.

Si tratta di uno dei migliori modi per connettere gli utenti, migliorare la portata organica dei tuoi post e intercettare nuovi followers. Oltre tutto ti permetterà di far crescere la community attorno al tuo profilo.

Come organizzare gli hashtag

Come scoprire e fare una lista dei migliori hashtag su instagramUna delle prime cose da fare quando si apre un profilo instagram è quella di  elaborare una lista di hashtag che siano utili a sviluppare la tua community e ad ottenere visibilità sul social. Qui di seguito ti spiegherò come creare una tua lista di hashtag in maniera ordinata ed efficace.

Questo è un consiglio utile anche perché per scoprire quali sono gli hashtag di Instagram che fanno al caso tuo dovrai digitarli nella barra di ricerca della app, perciò se sei da PC potresti semplicemente scrivere l’hashtag sulla barra di ricerca della app e ricopiarlo poi sul pc.

Per creare questa lista esistono diversi software di scrittura: vanno bene tutti, sia che tu sia da cellulare o da desktop. Per avere un organizzazione ancora più accurata, ti consiglio di utilizzare Fogli Google, l’excel by Google. Ti consiglio di creare un nuovo foglio e suddividerlo con le seguenti diciture:

Hashtags | Categoria | Numero post | Data | Commenti

A questo punto dovrai compilare tutti i campi con i dati che ti fornirà Instagram stesso non appena digiterai quel preciso hashtag. In questo modo avrai tutti i dati di uno specifico hashtag sempre a portata di mano e potrai procedere con i seguenti passaggi quando starai per pubblicare un nuovo post:

  • Accedi a Fogli Google da qualsiasi dispositivo
  • Copia gli hashtag di cui hai bisogno
  • Pubblica il nuovo post
  • Incolla gli hashtag nel primo commento di quel post

Come trovare i migliori hashtag per il tuo profilo

Un altro aspetto importante è riuscire a capire quale siano i migliori hashtag da utilizzare per uno specifico post.

Gli hashtag più popolari sono solitamente delle semplici parole come #travel – #happy – #friends ma potrebbero essere controproducenti a causa del loro eccessivo utilizzo che si traduce in un alto numero di post contenente l’hashtag in questione. In pratica il tuo post potrebbe presto scomparire sotto la mole di post di altri utenti.

Pertanto è meglio utilizzare altri hashtag, anche quelli meno popolari, ma con un engagement maggiore e una tematica più affine al tuo pubblico.

Torniamo alla domanda:

Come fare a trovare degli hashtag interessanti?

La prima cosa che dovrai fare è analizzare e identificare gli hashtag che utilizza il tuo pubblico, i tuoi competitors e i leader di quel settore.

In seguito dovrai investigare e capire in che modo utilizzano quel determinato hashtag. Solo così potrai riuscire ad elaborare e pubblicare dei post in grado di ottenere un grande coinvolgimento del pubblico.

Potresti seguire questi passaggi:

  • Apri Instagram
  • Cerca i tuoi competitors
  • Analizza i loro post ponendoti domande del tipo: Vengono pubblicate più foto o video? Qual è principalmente lo scopo del post? In che modo viene utilizzata la descrizione?
  • Entra in alcuni hashtag
  • Analizza i post più famosi

In sostanza quindi quello che devi fare è sperimentare, analizzare, sperimentare e trarre conclusioni.

Conclusioni

Usare gli hashtag di Instagram può farti ottenere dei risultati importanti, ma bisogna farlo sempre con criterio. Usarli in maniera inconsapevole può portare a risultati opposti di quelli sperati.

Assimila le informazioni basilari e prendi spunto dai miei consigli per riuscire a elaborare una tua strategia. Una di quelle che sia perfettamente compatibile con la tua audience.

Se ne vuoi sapere di più su di me, l’autore di questo articolo scopri chi sono e non esitare a contattarmi!

Commenta Qui sotto

commenti