Search Console Google: guida alle funzioni principali

Cosa è Search Console Google

Google Search Console non è altro che un servizio gratuito capace di offrire la possibilità di gestire la presenza del proprio sito tra i risultati della ricerca di Google e di risolvere ogni eventuale problema.

Si tratta di un sistema molto utile rivolto a tutti i possessori di un sito web sia che siano principianti od utenti esperti. Questo servizio risulta ideale per i proprietari di attività commerciali, amministratori di siti che intendono migliorare il funzionamento del sito web con adeguate operazioni di manutenzione e correzione di errori o malware, professionisti di marketing e sviluppatori web.

Grazie a Search Console Google si può verificare l’esistenza del sito nei motori di ricerca ed eseguire la scansione, risolvere eventuali problemi di indicizzazione, stabilire la frequenza di visualizzazione del sito e mostrare tutti i siti che rimandano tramite Link al proprio sito web. In sostanza Search Console Google è in grado di fornire un resoconto chiaro e completo di quello che funziona e di ogni aspetto sul quale è necessario intervenire per migliorare la visibilità di una pagina web.

Quando sussistono vari problemi che riguardano più pagine di un sito il sistema prevede anche l’invio di email di allarme in modo che il suo proprietario possa avere un’idea delle criticità anche senza disporre di particolari capacità tecniche.

Le funzioni di Google Search Console

Google Search Console possiede un efficace e utile sistema capace di soddisfare ogni esigenza. Una delle principali funzioni consiste nel sitemap con il quale è possibile segnalare a Google attraverso l’invio di un file apposito, il modo in cui è strutturato il proprio sito offrendo al motore di ricerca un valido orientamento per l’attività di indicizzazione.

Un’altra funzione molto importante consente di valutare le prestazioni attraverso un apposito grafico che fornisce informazioni sui clic totali e sulle impressioni complessive ossia di tutte le volte in cui la pagina web è comparsa come risultato di ricerca. Le prestazioni possono essere filtrate in vari modi e permettono di conoscere nel dettaglio i punti sui quali intervenire per rafforzare la propria presenza.

Con Google Search Console si può verificare anche la copertura grazie ad una pratica suddivisione delle pagine del sito distinte in valide ossia indicizzate in maniera corretta, valide con avvisi ossia indicizzate da Google ma che presentano alcune problematiche, pagine escluse in quanto non indicizzate e pagine in errore. Con la funzione relativa al controllo URL invece si possono fare dei test su pagine specifiche prendendo in considerazione l’indicizzazione e l’usabilità sui dispositivi mobili e AMP.

Il sistema Search Console Google è uno strumento aggiornato di continuo in modo tale da incrementare la sua utilità sia verso i proprietari di siti internet che nei confronti dei gestori tecnici. Grazie a questo strumento è stato possibile facilitare il monitoraggio, la gestione e il controllo dei siti web oltre a migliorarne ogni aspetto tecnico e di visibilità, per questo motivo si è rivelato uno degli strumenti più utilizzati e ricercati tra professionisti e meno esperti.

Per approfondire su come funziona la search console, vedere questo post su seoroma.com.

Commenta Qui sotto

commenti